Cosa sapere sul vero autore che ha ispirato il film Colette

Denise Gough interpreta Missy e Keira Knightley come Colette nel film ‘Colette’. Nel film”Colette”Denise Gough interpreta Missy e Keira Knightley nel ruolo di Colette, mentre nel film “Colette” è interpretato da Robert Viglasky—Bleecker Street

. Robert Viglasky-Bleecker Street

Di Olivia B., Waxman

September 21, 2018 3:45 PM EDT

È facile cadere nella trappola di pensare che le relazioni che sfidano le convenzioni della società siano distintamente moderne. Ma, anche se la terminologia e la consapevolezza del pubblico certamente evolvono, mettere in discussione le norme di sesso e di genere non è solo un fenomeno del 21 ° secolo. Per la prova, non guardare oltre l’autore francese Colette, uno dei primi scrittori più famosi del 20 ° secolo e il soggetto di un biopic omonimo apertura Venerdì.,

Il pubblico di oggi potrebbe conoscere il suo nome dal suo lavoro più noto, la novella Gigi, che è stata trasformata in un musical di Broadway del 1951 con una pre-fama Audrey Hepburn-che è stata scoperta dall’autrice stessa — e poi un film premio Oscar del 1958. Ma questo nuovo film Colette, interpretato da Keira Knightley come lo scrittore, si concentra sui suoi primi giorni e la sua vita l “amore colorato, che fornirebbe materiale per i romanzi 50-plus che ha scritto su che ora una volta chiamato” tranquillamente donne disperate in amore ea letto.,”

Nata Sidonie-Gabrielle Colette nel 1873 nella campagna francese in Borgogna, aveva 20 anni quando si innamorò di Henry Gauthier-Villars, un amico di 34 anni di suo padre, interpretato da Dominic West nel film. Sotto lo pseudonimo Willy, ha mantenuto” una fabbrica di ghostwriters ” dice Judith Thurman, autore della biografia Secrets of the Flesh: A Life of Colette.

Presto, la moglie di Willy si era unita al team di ghostwriting. TEMPO una volta lo ha descritto come” un potboiling hack”, ma ha dimostrato un editor decente e insegnante come lei si tuffò nella professione., Verso la fine del 19 ° secolo, di fronte al blocco dello scrittore e alla mancanza di fondi, le disse di scrivere dei suoi giorni di scuola. Il risultato fu il libro Claudine at School, pubblicato nel 1900. È stato un grande successo e ha dato il via a una serie di quattro libri best-seller. In esso, “crea il primo personaggio adolescente moderno”, sostiene Thurman.

“Come la maggior parte degli adolescenti irrequieti e intelligenti, Claudine cerca la conoscenza per se stessa”, ha osservato TIME in una recensione di un’edizione successiva del libro. “Per lei, il comportamento degli adulti non è né buono né cattivo., È solo continuamente assorbente, come la vita sessuale di un lemming potrebbe essere per un biologo. Allo stesso modo, Claudine prende a pugni e prende in giro la piccola Luce Lanthenay semplicemente dal desiderio clinico di scoprire l’effetto di tale crudeltà su se stessa. Tutta la sua attività ipertiroidea ha un solo obiettivo: far accadere le cose e poi studiarne i risultati.”

Più i libri diventavano popolari, più la coppia litigava per aggiungere il suo nome come autore. Alla fine hanno accettato di “Willy e Colette Willy.”Gli editori non avrebbero rimosso il suo nome dalla serie fino a ben dopo la sua morte nel 1931, secondo Thurman., Ma il talento di Colette è stato riconosciuto durante la sua vita, e divenne meglio conosciuta come autrice solista non appena si separarono, diventando infine la prima donna Presidente di una prestigiosa società letteraria di Parigi, l’Academie Goncourt.

E mentre il TEMPO una volta la caratterizzava come una scrittrice “sotto la cintura”, non erano solo i personaggi dei suoi romanzi a portare avanti. Come era tipico per “classe superiore e bohemien matrimoni francesi” di quel periodo, Willy datato altre donne-e così ha fatto lei.,

“All’inizio, Colette era selvaggiamente gelosa delle altre donne di Willy”, dice Thurman. “Alla fine ha accettato la sua infedeltà come incurabile, ha ottenuto parisianizzato, e ha iniziato ad avere flirt con le donne, ma non con gli uomini. Lungo la strada, circa cinque o dieci anni, il loro matrimonio era aperto su entrambe le estremità, e Colette ha proposto che, piuttosto che il divorzio, vanno in quel modo. Willy non voleva farlo.,”

Una delle donne con cui usciva quando lei e Willy si separarono era la nipote di Napoleone III, la marchesa di Belboeuf (a volte scritto Belbeuf), Mathilde de Morny, conosciuta come ” Missy.”Missy era una figura di spicco nella società nota per indossare abiti da uomo-avrebbe potuto identificarsi come transgender se avesse vissuto in 2018, sostiene Thurman, ma quella terminologia non esisteva all’epoca — e hanno condiviso un controverso bacio sul palco durante la pantomima Rêve d’Égypte al Moulin Rouge in 1907, in un periodo durante il quale Colette stava completando le sue entrate come ballerina.,

Poi si sposò di nuovo, con il diplomatico barone Henry de Jouvenel, ma la sua vita sentimentale continuò ad essere una fonte di ispirazione per il suo lavoro. Ad esempio, all’età di 47 anni ha sedotto il suo figliastro di 16 anni Bertrand, una serie di eventi che suona simile alla trama del suo libro Cheri. Anche se la vera età di Bertrand conferisce a quegli eventi un lato sinistro, la copertura di TIME del libro mostra che il pubblico dell’epoca avrebbe potuto considerare l’idea della loro differenza di età semplicemente salace., In una recensione del 1929 di Cheri — su un uomo di 18 anni che si avvicina all’amica di sua madre, una donna di 24 anni più grande-TIME descrisse il suo stile come “distinto per presentare il lato umano degli animali, il lato animale degli umani.”

” Colette è diventata sempre più: fornitore di coloro che amano gli afrodisiaci miti in stampa”, ha scritto TIME nel 1932, in una recensione della Maturazione, scherzando in una nota a piè di pagina che diceva che la categoria era un ” eufemismo per il 99,44% di tutti i lettori.”

” Colette wraps avvolge le sue compresse erotiche in cellophane a prova di bathos”, ha osservato la recensione., “La sua misteriosa comprensione femminile, la sua sincera simpatia fisica per il funzionamento interno dei nervi e delle ghiandole umane, la rendono una scrittrice che non può evitare di essere etichettata appassionata ma che non corre mai il pericolo di essere a buon mercato.”

Quei temi continuarono per tutta la sua carriera. ” Il mondo di un romanzo di Colette è come nessun altro mondo nella narrativa contemporanea”, ha riassunto TIME verso la fine della sua vita. “Non contiene assassini, né politici, né proletariato, né religione, né problemi di intelletto o ideali., Tutto ciò che conta in un romanzo di Colette è ciò che accade quando, come dice Wescott, “la supremazia maschile ineccepibile” fa i conti con ” l’assoluta desiderabilità femminile.”In una recensione del 1931 di The Gentle Libertine, TIME la descrisse come” famosa in Francia come la prima donna di lettere “che,” sebbene non abbia inventato la moderna donna francese nella finzione is è accreditata di aver fornito ” gli organi, le precisioni, la mente e il cuore.'”

Aveva 17 anni più del suo terzo marito, Maurice Goudeket, che sposò nel 1935, e rimasero sposati fino alla sua morte, avvenuta nel 1935. 3, 1954, all’età di 81 anni.,

Nel suo necrologio, TIME ha riferito che la Chiesa cattolica romana “le ha negato i suoi riti”, dato che era una divorziata due volte; il New York Times obit ha stampato tutti i nomi che ha assunto nel corso degli anni come Sidonie Gabrielle Claudine Colette Gauthier-Villars de Jouvanel Goudeket.

La lunghezza del suo nome era solo un segno della pienezza con cui aveva vissuto., Come il TEMPO ha scritto nel suo obit, “morì venerato istituzione nazionale, ma appagante in ogni modo il desiderio che lei stessa aveva fatto molti anni prima espresso:” E quando si trovano in tutta la vertiginosa, ondulato percorso, se non l’hai già versato il tuo riccioli, uno per uno, né uno ad uno i vostri denti, se le tue membra non hanno indossato fuori uno per uno, se la polvere del mondo, non prima dell’ultima ora, sigillate i tuoi occhi dalla luce meravigliosa, se avete, fino alla fine ha tenuto in mano la mano amica che ti guida, sdraiarsi, sorridente, dormire felicemente, e il sonno privilegiata.,'”

Scrivi a Olivia B. Waxman a [email protected]

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *